Molte ragazze pensano che essere femminili significa mettere rossetto rosso, un vestito e dei tacchi o rimanere davanti ad una sedia aspettando che qualcuno la sposta. Ed ecco come magicamente il vostro principe si catapulta dal suo jet privato, apre il suo mantello da superman e atterra su un ginocchio con un bouquet in mano davanti a voi.
Ammettetelo, qualcuna tra voi lo pensa?

Ragazze, la femminilità è tutt’altro, non si tratta di incapacità e non si tratta di autoreggenti, della quantità di crema che mettete prima di andare a dormire o di forme ideali. La femminilità è uno stato d’animo! Si tratta di cosa senti e di come ti senti con queste sensazioni. È un sentimento inafferrabile, senza peso e colore, senza profumo e volume, invisibile. Proprio per questo si va al training e, una entrate nello stato emotivo giusto, iniziate ad influenzare gli uomini senza alcuno sforzo.

Una donna senza femminilità è come una rosa senza profumo. Bella sí, ma non piace più di tanto. Magari la tieni un po’ in mano e poi la lasci lì, forse qualcun altro apprezzerà di più.

Alcune sono state fortunate e sono femminili dalla nascita. Altre devono lavorarci su per diventare donne a tutti gli effetti, non solo fisicamente. Ho buone notizie per voi, Principesse! Esistono abbastanza strumenti per entrare nello stato emotivo ideale.

Come vedo la femminilità? La femminiltà è un piacere del quale godi costantemente: sei felice quando c’è il sole e quando piove, quando nevica e quando c’è il vento, sei leggera e allegra, sei sensuale e aperta mentalmente, a volte sei poco logica e molto sensitiva, ragioni con i termini “Io voglio…” e non “Io devo”.

E parlando di te, quanto sei femminile?

Mi puoi inviare una mail raccontando cosa significa femminilità per te! Sarò felice di riceverla.